Copertine baby .. lavori in corso Harmony Blancket

Ed eccone un altra come si direbbe… in realtá e’ una coperta gia in corso.. la Harmony blancket creata da Lucy di Attic24. Solo che stava la.. senza andare avanti.. senza scadenza.. e allora, ho deciso di promuoverla e viste le dimensioni non tanto grande farne una copertina da lettino, gia che ci siamo.

Il filato utilizzato e’ sempre lo stesso lo Special DK della stylecraft, per cui gia che c ero visto che mi stava terminando qualche colore.. ho deciso di rifornirmi dal mio spacciatore inglese e in nemmeno 5 giorni (una spedizione cosi flash mai vista) ecco che e’ Natale  e come non essere felici… sto quasi completando tutta la gamma dei colori (e sono tanti)  e gia che c ero dopo anni di utilizzo mi sono regalata anche la scheda colori con tutti i colori disponibili. 😍Adoro veramente questo filato e la possibilitá di giocare con i colori. 

Restate sintonizzati per gli aggiornamenti.. 

Pubblicato in Corredino bebè, Uncinetto | Lascia un commento

Body per neonati stampati

E oggi mi sono voluta divertire un pochetto con la mia shilouette cameo 3. Era da tempo che erano in programma e non mi decidevo mai, cosi invece di declutterare casa… (che ne avrebbe veramente bisogno) ho tirato fuori gli attrezzi del mestiere e via.. 

e questo e’ il risultato di oggi … ripetibile a richiesta ovviamente. ☺️☺️

 E un pensierino anche per me!!! 😁 Prossimamente ne faró di colorati.. aspetto solo l ordine del materiale 😁😁

Pubblicato in Corredino bebè, Newborn | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Weekend nella natura festeggiando noi…

Per festeggiare il nostro 1 anniversario di nozze questo weekend io e mio marito siamo andati in campagna. Abbiamo affittato tramite airb&b un bellissimo chalet rustico come piace a noi immerso nel verde e nella natura.  Le immagini si commentano da sole..



Ovviamente c erano pure loro 😛😛 Ora rientrati a casa si torna al solito tran tran organizzativo

Pubblicato in Vita familiare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Letture in gravidanza #2 Tracy Hogg il linguaggio segreto dei neonati..

Proseguo con un altro libro che a me sta tanto a cuore.

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI NEONATI 

Letto ben due volte.  L’autrice Tracy Hogg purtroppo è morta di cancro alcuni anni fa ma ha lasciato in eredità il suo programma e i suoi libri all’associazione da lei creata.

Il metodo E.A.S.Y. da lei ideato, che letteralmente in inglese significa “facile” ma è l’acronimo di Eat (mangia), Activity (attività), Sleep (dormi), You (tu). Suggerisce di seguire una routine, poiché i bambini si sentono confortati dalle situazioni prevedibili.

Il suo metodo si basa fondamentalmente sul rispetto per il bambino che non è un’entità priva di individualità, ma già da quando nasce è un essere umano con i suoi bisogni e il suo carattere, l’unico suo impedimento è quello di non sapere come comunicare ciò di cui ha bisogno. Ecco perché i bambini vanno osservati, conosciuti e interpretati.

Questo libro è stato stampato e ristampato numero edizioni io ce l ho da almeno dieci anni ma lo trovo sempre molto attuale al di la di quello che molti “scienziati” di oggi cercano di dire. Chi ha seguito il percorso e messo in pratica i suoi consigli si è vista la vita letteralmente cambiata.

Ha scritto anche ben due  seguiti a questo libro interamente dedicato ai neonati

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI BAMBINI 71-0dBM+hCL._AC_UL320_SR218,320_Acquistalo su Amazon

il libro non fa altro che ripercorrere il metodo easy ribadendone i concetti e risolvendo eventuali problemi avuti durante il percorso. Ovviamente i bambini ora crescono e ci sono altre e nuove esigenze da affrontare.

 

IL TUO BAMBINO TUTTE LE RISPOSTE: Dalla nascita ai tre anni 

Il seguito una sorta di compendio in cui affronta i tanti problemi dei bambini ormai più grandicelli come il sonno, l’alimentazione, la paura del distacco ecc..

 

Pubblicato in Amazon, Gravidanza/attesa, Libri, Uncategorized | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Letture in gravidanza #1

Premesso che ognuno di noi può leggere ciò che vuole e che non sono io a dirvi cosa leggere o cosa non leggere. Vorrei però provare a suggerire qualche libro che ho letto o sto leggendo in questo periodo e che ho trovato molto interessanti.

Cominciamo:

BEBE’ A COSTO ZERO Come crescere felice il nostro bambino senza spendere una fortuna di Giorgia Cozza (Disponibile anche nella versione Kindle per chi preferisce) un best seller ormai arrivato alla terza edizione. 

Di cosa parla il libro?  Fondamentalmente è una guida/non guida, su cosa acquistare e cosa non è necessario acquistare sia nell’attesa che dopo la nascita del bebè. Ma non dal punto dell’autrice che si tiene un passo indietro e non impone nulla a nessuno ma semplicemente facendo un elenco di costi in relazione all’effettivo beneficio dell’acquisto di qualcosa es. biberon, tutine, carrozzine ec.c..

Alcune di voi avranno già la loro idea su cosa vogliono comprare, e leggendo questo libro troveranno sia conferme che smentite.

Gli argomenti trattati sono molteplici, si va dall’abbigliamento premaman che il più delle volte in base anche alla stagione si è visto superfluo o facilmente reperibile senza spendere cifre in più,  passando per i pannolini e le varie tecniche o metodi per risparmiarli o non utilizzarli proprio come i pannolini lavabili o l’Elimination Communication ti cui parlerò più avanti. Si tratta l’argomento vestitini calcolando la spesa e la sua relativa alternativa parlando di mercatini dell’usato, scambi tra mamme o regali vari.

Vengono poi trattati e approfonditi argomenti come il sonno, l’alimentazione, lo svezzamento, le cure igieniche perinatali, sia dal punto di vista educativo sia dal punto di vista del costo.

Alla fine della lettura si potranno tirare le somme e veramente vedere che se ci si impegna magari all’inizio possiamo evitare tutta una serie di spese “superflue” che ora consideriamo necessarie e indispensabili.

Se lo acquisterete anche voi, fatemi sapere come vi state trovando nella lettura.

Pubblicato in Amazon, Gravidanza/attesa, Libri, Uncategorized | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Scoprire il sesso del nascituro..

Se siete in attesa e volete sapere il sesso del vostro bebè ancor prima  che sia possibile saperlo con  l’ecografia o con l’amniocentesi o test genetici, c’è una cosa simpatica che potete fare…

Non c’è nessuno studio scientifico dietro a confermare la cosa, però.. si da il caso che c’è un alta probabilità circa il 93%, che il risultato sia quello esatto.

Nel mio caso e in quello di tanti amici e persone che conosco è stato così… e allora… divertiamoci durante l’attesa con il CALENDARIO CINESE.

Ovviamente scientificamente sappiamo ed è doveroso ribadirlo che il sesso del nascituro è stabilito dal patrimonio genetico che arriva dal papà, quindi mamme tranquille non è colpa vostra se state facendo l’ennesimo maschietto o femminuccia… ma degli spermatozoi che fornisce il papà, certo poi se vogliamo metterci anche la sorte il caso la luna o il calendario cinese in questo caso…. beh allora forse qualcosina in più per tentare la sorte durante il concepimento c’è.. basta seguire il calendario.

L’antico calendario cinese,  pare sia stato ritrovato sepolto in una tomba moltissimi anni fa e da allora utilizzato per procreare in modo sistematico maschietti o femminucce almeno in Cina.

L’uso è molto semplice basta incrociare il mese del concepimento con l’età della mamma al momento del concepimento e leggere così nella casella corrispondente il sesso del bimbo.

calendario-cinese-della-gravidanza

Nel mio caso…. Arriverà una principessa!!!

Se poi ovviamente volete saperlo in modo più “sicuro” per procedere agli acquisti rosa o blu.. allora vi conviene aspettare almeno l’ecografia per la traslucenza nucale o quella successiva all’incirca intorno alla 13-14esima settimana.

Oppure ancora meglio come ho fatto io eseguire nel caso ce ne sia bisogno o vogliate farla, l’amniocentesi o un test genetico molto simile all’amniocentesi che però si esegue sul sangue materno, come ad esempio il Prenatal Safe e li il risultato è sicuramente certo al 100%

 

Pubblicato in Esami in gravidanza, Gravidanza/attesa | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Pregnancy.. periodo/percorso dell’attesa

When-is-the-best-time-to-get-pregnant-1024x682

La gravidanza è quel periodo/percorso, che tecnicamente dura 9 mesi, lunghi, corti, faticosi , leggeri, spensierati, ansiosi… ogni mamma affronta questo periodo “necessario” come meglio può o come meglio viene consigliata.  Voglio tralasciare l’argomento “consigli” per non attirarmi le ire di chi invece pensa che i consigli ricevuti siano stati benedetti dal cielo.

Io penso, che essendo appunto un percorso, la futura mamma abbia il diritto ma anche il dovere di imparare da sola, sbagliando magari anche ma di metterci del suo, per lei, e per la creatura che nascerà.

Ecco alla fine la gravidanza non è altro che l’inizio di un apprendimento, perché mamma non si nasce ma come tutte ci si diventa. La vita cambia e cosa fare quindi?  Indipendentemente dal tipo di stile di vita che viene portato avanti durante la gravidanza (chi deve lavorare per forza, chi è disoccupato, chi ha figli, chi sceglie di astenersi dal lavoro ecc..) la donna ha diritto a ritagliarsi il proprio spazio in famiglia ovvero pensare a lei e alla sua evoluzione in quel preciso periodo.

Il corpo cambia, la mente cambia, ci si accorge che cose importanti prima ora passano in secondo piano, si scelgono nuovi stili di vita, i ritmi cambiano, si rafforzano alcune convinzioni già presenti e si imparano cose nuove.  Ci si deve dare il tempo per fare questo percorso per non ritrovarsi poi dopo con un qualcosa di totalmente diverso e non sapere a chi dare ragione. Se prima non metabolizziamo noi un idea, un percorso, un consiglio, rischiamo che dopo ci venga calata dall’alto senza possibilità di scelta.

Donne prendiamoci il nostro tempo, sacrosanto, e che non ritorna più. Questo tempo che lo vogliamo o no non ritorna più nemmeno con un altra gravidanza. E’ il tempo della scoperta sopratutto per chi come me è alla prima gravidanza, è il periodo della rinascita interiore, ci sono cose che cambieranno ora non tra 5 anni seguiamo un percorso ma che sia il nostro. E  voi come lo state affrontando questo percorso?

 

Pubblicato in Gravidanza/attesa, Newborn, Vita familiare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento